Civita di Bagnoregio

Civita di Bagnoregio

Civita di Bagnoregio

Civita di Bagnoregio

Unica nel suo genere in tutto il mondo denominata “la città che muore” è oggi attrazzione per milioni di turisti.

Si trova nella valle dei calanchi, un’area situata tra il lago di Bolsena ad ovest e la valle del Tevere ad est, nel comune di Bagnoregio.

È costituita da due valli principali: il Fossato del Rio Torbido e il Fossato del Rio Chiaro.

In origine questi luoghi dovevano essere più dolci e accessibili ed erano attraversati da un’antica strada che collegava la valle del Tevere al Lago di Bolsena.

La morfologia di quest’area è stata provocata dall’erosione e dalle frane.

Il territorio è costituito da due formazioni distinte per cronologia e tipo.

Quella più antica è quella argillosa, di origine marina e costituisce lo strato di base, particolarmente soggetto all’erosione.

Gli strati superiori sono invece formati da materiale tufaceo e lavico.

La veloce erosione è dovuta all’opera dei torrenti, agli agenti atmosferici, ma anche al disboscamento.

Abitata da sole sette persone (al 2016) e situata in posizione isolata, Civita è raggiungibile solo attraverso un ponte pedonale in cemento armato costruito nel 1965.

Il ponte può essere percorso soltanto a piedi.

La causa del suo isolamento è la progressiva erosione della collina e della vallata circostante, che ha dato vita alle tipiche forme dei calanchi e che continua ancora oggi, rischiando di far scomparire la frazione, per questo chiamata anche “la città che muore” o, più raramente, “il paese che muore”.

Fonte : https://it.wikipedia.org/wiki/Civita_(Bagnoregio)

 

Sharing is caring!

Category : Orvieto Civita di Bagnoregio Tags : , , , , , , , , , , , , , , ,
Loading...